Tagged: digitale

Aspettando il WEFestival: la parola a Francesco Sacco

Dedichiamo la news di oggi a Francesco Sacco che aprirà la sessione pomeridiana della seconda giornata, sabato 22 marzo: WEF è RIGENERAZIONE DI IMPRESE TRADIZIONALI, nel loro percorso di rigenerazione e adattamento a questo nuovo mondo, a questo nuovo equilibrio economico. La farfalla che emerge dalla crisalide è un’economia forse più leggera, perchè il valore si concentra sull’immateriale. E’ un’economia che assomiglia a un ecosistema planetario ed è glocale, perchè il suo mercato e la competitività è nell’unicità territoriale”. (Luca De Biase)

Francesco Sacco è ricercatore di strategia aziendale presso l’Università dell’Insubria di Varese ed è Managing Director del centro di ricerca EntER dell’Università Bocconi di Milano. La sua ricerca è rivolta principalmente ai temi legati all’impatto delle tecnologie e del software sulle strategie aziendali. Come advisor ha partecipato a numerose iniziative nell’ambito dell’e-business ed è stato consulente di diverse aziende, italiane e internazionali, operanti nel settore delle tecnologie. Ha scritto su temi legati alle tecnologie ed è uno dei promotori della campagna AgendaDigitale.org.

Gli abbiamo fatto qualche domanda per voi:

Quali sono i passaggi fondamentali per “digitalizzare” l’Italia?

Occorre cambiare il “sistema operativo” del Paese, che oggi è fatto di norme su carta, che domani dovrebbe essere fatto di pochi colpi di mouse che rendono possibile il possibile e chiaramente impossibile ciò che non è possibile.

 Di cosa parlerà al Web Economy Festival?

Vorrei parlare di come cambiare il il “sistema operativo” del Paese e di “velocità” nel cambiamento.

 

Di certo il pomeriggio di sabato inizierà alla grande, gonfierà non solo le nostre speranze ma forse anche le vele verso una rotta che conduce all’innovazione, alla digitalizzazione e alla velocità!