Tagged: WEF è RIGENRAZIONE DI IMPRESE TRADIZIONALI

Aspettando il WEFestival: Focus sulla terza giornata 23 marzo 2014

Vogliamo dedicare una news di oggi al programma della terza e ultima giornata di WEFestival, domenica 23 Marzo 2014. Come sapete ogni giornata è suddivisa in due sessioni, ciascuna delle quali determinerà il carattere e i temi trattati durante gli incontri e gli eventi collaterali.

WEF  come  INTERNAZIONALIZZAZIONE  E  COSMOPOLITISMO     

Nella sessione mattutina del terzo giorno verranno sviluppati i seguenti temi:

  • le 95 tesi del Clutrain Manifesto che hanno forgiato l’interoperabilità del web 2.0. Come hanno cambiato cultura, politica, media, informazione, relazioni sociali ed economiche e relazioni tra persone; Adesso che cosa avviene? Testimonianze di imprenditori che hanno internazionalizzato i processi e la cultura delle PMI italiane tramite web economy  e cultura digitale: le idee, le pratiche, le sfide, la lesson learned;
  • web economy e turismo: l’economia per definizione più internazionale e online che ci sia, cresce a tassi del +7/8% all’anno perchè vive di trasformazioni; i nuovi flussi medio orientali, asiatici e latino-americani, nell’impatto con l’offerta Italia; le filiere territoriali, come strutturarle e gestirle per sviluppare l’incoming all season.

 
  WEF  come  TERRITORIO  INNOVATIVO

Nella sessione pomeridiana e finale del terzo giorno verranno sviluppati i seguenti temi:

  • i programmi dell’Agenzia Digitale per sostenere l’innovazione della PA e lo sviluppo della web economy;
  • le testimonianze di pratiche e problematiche di sviluppo digitale e innovazione territoriale come esperienze di governance, design, reti, smart city ed economia della cultura;
  • la conclusione del festival: David Weinberger, filosofo, scrittore statunitense e co-autore del Clutrain Manifesto moderato da Luce De Biase, giornalista ed editor di innovazione al Sole 24 Ore e Nova24.

Per semplicità vi riportiamo il programma, che però trovate anche qui:

WEF E’ INTERNAZIONALIZZAZIONE E COSMOPOLITISMO

Orario Evento Sala
9.30-10.30 APERTURA “WEF E’ INTERNAZIONALIZZAZIONE E COSMOPOLITISMO” 
Alessandro Fusacchia. Modera Francesca Mazzocchi.
Aula Magna Psicologia  
10.30-11.30 TESTIMONIANZE
Gianni Gaggiani, Damien Lanfrey. Modera Giuseppe Giaccardi.
Aula Magna Psicologia
11.30-13.00 PANEL “TURISMO, cambio di passo: flussi internazionali, web e filiere integrate di offerta”
Giancarlo Carniani, Fabio Maria Lazzerini, Wolfgang Georg Arlt, Aurkene Alzua-Sorzabal. Modera Rodolfo Baggio.
Aula Magna Psicologia
13.30-14.30 WEB ECONOMY FESTIVAL LUNCH


WEF E’ TERRITORIO INNOVATIVO

Orario Evento Sala
14.30-15.30 APERTURA “WEF E’ TERRITORIO INNOVATIVO” Michele Vianello, Ezio Manzini. Aula Magna Psicologia
15.30-16.30 TESTIMONIANZE
Agostino Ragosa*, Raffaele Ricciuti.
Aula Magna Psicologia
16.30-18.00 CONCLUSIONI CON DAVID WEINBERGER. Modera Luca De Biase.
Aula Magna Psicologia
18.00-18.30 APERITIVO E BRINDISI FINALE Aula Magna Psicologia

Aspettando il WEFestival: la parola a Francesco Sacco

Dedichiamo la news di oggi a Francesco Sacco che aprirà la sessione pomeridiana della seconda giornata, sabato 22 marzo: WEF è RIGENERAZIONE DI IMPRESE TRADIZIONALI, nel loro percorso di rigenerazione e adattamento a questo nuovo mondo, a questo nuovo equilibrio economico. La farfalla che emerge dalla crisalide è un’economia forse più leggera, perchè il valore si concentra sull’immateriale. E’ un’economia che assomiglia a un ecosistema planetario ed è glocale, perchè il suo mercato e la competitività è nell’unicità territoriale”. (Luca De Biase)

Francesco Sacco è ricercatore di strategia aziendale presso l’Università dell’Insubria di Varese ed è Managing Director del centro di ricerca EntER dell’Università Bocconi di Milano. La sua ricerca è rivolta principalmente ai temi legati all’impatto delle tecnologie e del software sulle strategie aziendali. Come advisor ha partecipato a numerose iniziative nell’ambito dell’e-business ed è stato consulente di diverse aziende, italiane e internazionali, operanti nel settore delle tecnologie. Ha scritto su temi legati alle tecnologie ed è uno dei promotori della campagna AgendaDigitale.org.

Gli abbiamo fatto qualche domanda per voi:

Quali sono i passaggi fondamentali per “digitalizzare” l’Italia?

Occorre cambiare il “sistema operativo” del Paese, che oggi è fatto di norme su carta, che domani dovrebbe essere fatto di pochi colpi di mouse che rendono possibile il possibile e chiaramente impossibile ciò che non è possibile.

 Di cosa parlerà al Web Economy Festival?

Vorrei parlare di come cambiare il il “sistema operativo” del Paese e di “velocità” nel cambiamento.

 

Di certo il pomeriggio di sabato inizierà alla grande, gonfierà non solo le nostre speranze ma forse anche le vele verso una rotta che conduce all’innovazione, alla digitalizzazione e alla velocità!